mercoledì 1 settembre 2010

Gabriella

Oggi voglio ricordare un altro nome, ma non perché sia legato a qualche altra storia sentimentale della mia fanciullezza. Lo ricordo perché era il nome di mia sorella e perché oggi era il suo compleanno, un giorno che da ragazzi abbiamo sempre festeggiato assieme. Poi negli anni la vita ci ha separato, ma ci sentivamo spesso, specie in questo giorno.
E' stata una persona speciale, a cui ho voluto molto bene. Perderla è stato un grande dolore e ora che non c'è più sento sempre molto la sua mancanza. Di lei voglio dimenticare il nostro ultimo incontro, il suo volto scavato dalla malattia e i suoi occhi che mi salutavano per sempre, ma voglio ricordare solo la bella donna che è sempre stata, le ore felici passate insieme nelle vacanze, la montagna che amava, la sua casa, i suoi fiori e i suoi animali che erano le sue passioni.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Questo è il Paolo che preferisco.
Un saluto
Saverio

Patry ha detto...

ricordo anche nel libro hai descritto Gabriella.... un saluto ciao Paolo....!!!!

margherita ha detto...

Anche noi spesso ricordiamo con piacere i bei momenti e le risate di una estate spensierata